mostra Oasi logo luca storero
 
#OASI
Mostra internazionale di artisti contemporanei
Presso la CHIESA DI SANT’AGOSTINO inaugurazione sabato 12 Maggio ore 17
visitabile fino a domenica 9 SETTEMBRE 2018

e presso il MUSEO DEL MUTUO SOCCORSO di Pinerolo
sabato 2 > 17 GIUGNO 2018
A cura di Elena Privitera, Luca Storero, Cinzia Pastore
 
Prendi una città con un centro storico fatto di strade calpestate da millenni di scarpe,
fatto di case vissute da millenni di uomini e donne, fatto di chiese frequentate da
millenni di speranze. Poi prendi un gruppo di artisti, che oggi calpestano le stesse
strade, vivono le stesse case, frequentano le stesse chiese. Mettili insieme al lavoro,
per un certo tempo, in una vecchia chiesa piena di opere d'arte fatte secoli prima da
altri artisti. Mescola tutto, aggiungendo un pizzico di quell'ironia e quel gusto
che solo l'En Plein Air sa creare. Ne verrà fuori un'Oasi: un'oasi di bellezza,
un'oasi di sorrisi in una sera d'estate, un'oasi di musica e magia.
Come non fare una sosta per abbeverarsi a quest'Oasi nella bella estate pinerolese?

Martino Laurenti Assessore alle Politiche Culturali e di Cittadinanza Attiva

 

La mostra #OASI, allestita dall’associazione presso la
chiesa di Sant’Agostino di Pinerolo in via Pricipi d'Acaja
,
con una sezione dedicata “al femminile” presso il Museo Civico di Mutuo Soccorso in via Silvio Pellico, è la seconda tappa di un percorso iniziato nel 2017 con la mostra #SPES.

Nel medesimo luogo, ricco di storia e patrimonio della città, siamo lieti di riproporre un
secondo evento ancora più ricco, convinti che l’arte contemporanea non possa esimersi, mai, dal suscitare emozioni e sollecitare riflessioni. In questo caso, proponendo interpretazioni delle tante OASI personali: luoghi fisici o mentali, svelati o segreti, ove l’anima concilia l’oggi, con il passato.
Simbolo di valori in costruzione in una città semi distrutta, di uomini e di donne
che ne fecero baluardo di speranza e nicchia urbana di accoglienza e ospitalità,
è ancora una volta dalla Chiesa di Sant’Agostino che prende il via l’ultimo
progetto artistico a tappe di En Plein Air che, per l’occasione, riparte
dalla storia che ha coinvolto Pinerolo e visto protagonisti suoi abitanti.
Primo tra tutti, per il ruolo che ebbe negli anni duri post bellici, don Giuseppe Ricca 
colui che con discrezione e tanta forza d’animo ha donato dignità ad un quartiere .
La sua, un’esperienza vissuta in prima linea, ricordata tra le pagine di
“Pinerolo momenti di guerra
e di speranza” come esempio di
coraggioso contributo sociale nella prefazione di Vittorio Morero:
“Siamo grati di questa sua fatica di ricognizione storica attorno al quartiere e
alla chiesa di Sant’Agostino e a partire da questo spazio urbano fino
ad abbracciare la vita di tutta la città”.

Secentesca d’origine, ma contemporanea per simbologia incarnata,
è la chiesa costruita alla Vergine a stimolare il parallelismo che dà forma al progetto.
Testimone di un quartiere insediato, oasi tra le macerie di un dopoguerra pulsante, oggi la
chiesa sconsacrata diventa, infatti, sede di opere raffiguranti ciò che soggettivamente gli
artisti ospiti immaginano come “Oasi” individuale:
luoghi di pace, ora delineati da confini fisici, ora persi in paradisi mentali.
Antri segreti oltre le quotidiane inquietudini, lontani dalle ansie del vivere.
Così, tra navata e cappelle, attorno a un altare e lungo le pareti, istallazioni, fotografie,
sculture, disegni, oli, acquerelli e tecniche miste, raccontano su diversi supporti una dimensione di pace interiore: quella in cui gli interpreti protagonisti
conquistano attimi di distrazione, bilanciando l’esistenza e rintracciando
il proprio sé migliore tra atmosfere rarefatte, diversità di resa e visioni,
 in un affascinante scenario di fratellanza artistica.

#OASI sottotitolo #INCAMMINO
In questa direzione, ma con un occhio di riguardo alla sfera femminile, intesa come lavoro,
pensiero e costanza che ha contribuito alla crescita sociale, come ben rappresentato e testimoniato dalle documentazioni presenti presso il Museo del Mutuo Soccorso, proprio in questa sede, nel nuovospazio di recente risanamento, si disporranno le creazioni di altri nomi noti dello scenario artistico contemporaneo italiano che attraverso il loro percorso creativo potranno dare la giusta interpretazione della crescita e del coraggio
dimostrato dalla donna nel recente … passato.
Gli artisti coinvolti saranno sollecitati ad affrontare il tema lasciando una testimonianza
duratura volta a suggerire un dialogo aperto a tutte le generazioni.

da sabato 12 maggio  ore 16 > domenica 9 settembre 2018
orario domenica 10 > 12 15,30 > 18
o su appuntamento tel 333 4249372

Artisti presenti nelle due diverse sedi:

Chiesa di Sant’Agostino – sabato 12 maggio> domenica 9 settembre:

Addabbo/Rosato, Laura Ambrosi, Camilla Ancilotto,Vasco Are,Francesco Arena,
Elena Arzuffi,Lidia Bachis, Gabriela Bodin, Andrea Bouquet,
Veronica Bronzetti,Sergio Bruno, Luca Capello,
Daniela Carati,Marco Casolino,Elisa Cella, Carla Crosio, Marco Da Rold,
Gerardo Di Fonzo,Catia Di Mieri, Domenico Doglio, Roberta Fanti,
Salvatore Giò Gagliano, Laura Govoni,Sara Grazio,Tere Grindatto,
Bahar Heidarzade, Marco Lavagetto, Erika Lecchi, Maria Korporal,
Nadia Magnabosco, Pietro Mancini, Masotti Pierantonio ,
Paola Mongelli,Moho Drissi,Aghim Muka, Andrea Nisbet,
Maren Ollmann, Simona Palmieri,Serghej Potapenko, Solidea Ruggiero,
Francesco Sambo, Anna Maria Scocozza,Valter Luca Signorile, 
Luca Storero, Rédha Sbaihi,Vania Elettra Tam,
Marcello Toma,Giorgio Toniolo, Giovanna Torresin,
 Marta Valls, Erika Vitale, Gabriele Zago

 apertura domenica 10,30 > 12 15,30 > 18,30 integrate dagli eventi vari in programma

Museo del Mutuo Soccorso – sabato 2 > domenica 17 giugno:
Fabio Adranno,Christian Bosio, Cati Briganti, Caty Bruno,
Patrizia Chiarbonello, Rossana Dassetto Daidone,
Graziella Dotti, Elisa Filomena, Bruno Gagliardi,Ruben Garbellini,
Carme Garolera, Rosanna Giani,Laura Govoni, Tere Grindatto,Stefania Misale,
Stefano Molino,Luca Storero,Massimo Storero, Marta Valls,
Sabina Villa, Mauro Zanchetta.

Aperture venerdi, sabato, domenica 15,30 > 18,30
o su appuntamento 333 4249372
 

 


testi di Cinzia Pastore, Mariano Mosconi, Solidea Ruggiero
letture a cura dell'associazione YOWRAS di Pinerolo
 

anteprima
 

                altre attività parallele

DIDATTICA a cura di CINZIA PASTORE
attività sperimentazione laboratori
a cura di Elena Privitera, Caty Bruno e Marco Da Rold
Partendo dal fil rouge che collega tutte le opere-l’oasi- questa attività ha l’intento
di rendere protagonisti i bambini, la cui età (l’infanzia), la cui spontaneità e la cui
purezza di sguardo, costituiscono essi stessi un’oasi dell’individuo.
Al contempo, sviluppa curiosità ed immaginazione, lontano dalla scientificità di tecniche
e artifici utilizzati per realizzare le singole opere, per lasciare libero spazio è sfogo
ai bambini di interpretare ciò che hanno davanti senza costrizioni, raccontando la loro storia,
ciò che il quadro, la foto, la scultura suggerisce loro. Queste storie verranno poi raccolte
e scritte come testimonianza di una passione e un’attenzione all’arte che se ben coltivata,
può nascere fin da piccoli, accompagnando la nostra sensibilità e incentivando le riflessioni
e lo studio dei diversi modi di intendere la realtà anche da adulti.
L’infanzia, L’oasi più felice di tutte.
         

Una scelta, questa, di un’esposizione divisa in due tappe parallele,
 ma a sé stanti al contempo,volta a rafforzare la sinergia con altre realtà pinerolesi,
favorendo un percorso culturale e turistico in grado di raggiungere altri enti
e utenti, territoriali e non, valorizzando ulteriormente la visibilità dell’esposizione.
 In questa stessa ottica la collaborazione con il Teatro del Lavoro
nell’ambito del programma
Musica in Prossimità edizione 2018.
http://www.teatrodellavoro.it/

Venerdì 18 maggio ore 19,30
Chiesa di Sant’Agostino Musica InProssimità

Quartetto Maurice
Musica Nuova
Giacinto Scelsi: Quartetto n.4

“Il suono riempie il luogo in cui vi trovate, vi accerchia, potete nuotarci dentro” […]
“Il suono è sferico, è rotondo”. “La musica non può esistere senza il suono.
Il suono esiste di per sé senza la musica. E’ il suono ciò che conta”. Giacinto Celsi

Sabato 19 maggio ore 19,30
Chiesa di Sant’AgostinoMusica InProssimità

Zero Vocal Ensemble
Musica Nuova
sestetto vocale

L’ensemble opera una profonda ricerca su una nuova vocalità che esprima gli affetti
con mezzi espressivi il più vicino possibile alla sensibilità odierna. .
In questo concerto ci propongono autori storici come Stockhausen,
importanti compositori contemporanei come Lang e Ambrosini
e altri giovanissimi come il marchigiano Michele Foresi.

 


 

PARTECIPAZIONE ALLA NOTTE DELLE MUSE:
giovedi 24 maggio
ore 21
Concerto  Jazz di Luigi Bonafede (pianoforte) e Massimo Baldioli (sax),
con brani di loro composizione

sabato 26 maggio  NOTTE BIANCA
a cura di Elena Privitera, Luca Storero, Cinzia Pastore
didattica, visite guidate, letture, concerti, proiezioni video

domenica 27 maggio
Visita guidata alla mostra OASI 14 > 18
 

Inoltre:
dal lunedi 18 a sabato 23 giugno 2018
partecipazione al Festival Internazionale di Teatro di Figura ed.2018
organizzato dalla Terra Galleggiante di Pinerolo
mostra curata da En Plein Air presso il Foyer del Teatro "Signor Filo Diferro"
di Gerardo Rosato (seguirà programma)

 

Sabato 30 giugno 2018 e domenica 1 luglio 2018

BLAKE B. DAY
L’associazione en plein air arte contemporanea è particolarmente lieta di ospitare
queste giornate dedicate al ricordo dell’ effervescente artista Carla Oddoero,
in arte Blake B. , che nella sua intensa vita ha lasciato segni indelebili
nel mondo letterario e non solo espressi attraverso vari linguaggi.

Luigi Oddoero e Giovanni Tillino, insieme ad un ensemble di artisti che
in qualche maniera sono stati toccati dalla sua arte molto intensa e variegata,
organizzano queste due giornate perché il suo ricordo rimanga indelebile
testimonianza di una donna che ha vissuto intensamente
con grande sensibilità curiosando con ironia tra gli aspetti più innovativi della modernità.

L’intero evento si terrà presso la chiesa di Sant’Agostino, in via Principi d’Acaja Pinerolo.

Date sabato 30 Giugno e domenica 1 luglio 2018
Programma sabato 30 Giugno dalle ore 17 alle ore 21,30:
• Esposizione del materiale creativo che Carla Oddoero, in arte Blake B, produsse in
vari settori : poster della Zora Von Malice saga, foto di Matteo Fantolini e di Orlando,
elementi legati alla saga (merchandising, gadget, oggetti), tavole originali presenti in
“Blue e la bambina senza cuore”, progetto Restart con Marco Da Rold,
filmati di Zora e di Scrittrici Sabaude

• attività e interventi di :
Giacomo Tillino, Luigi Oddoero
Associazione En Plein Air Arte Contemporanea


Didattica con i bambini sui lavori di Blake B a cura di Marco Da Rold e Elena Privitera

Interventi di lettura di alcuni testi di Blake B. a cura dell’associazione il circo dei
lettori YOWRAS Young Writers & Storytellers

Andrea Berlingheri, Erica Vagliengo (Emma Travet), Lia Bianco, Bunna, Madaski
Proiezioni video prodotti da Blake B in collaborazione con artisti all’interno dello
spazio e in notturna sul sagrato della chiesa

• alle ore 21 concerto di Francesco Taskayali

Domenica 1 luglio 2018
Apertura spazi dalle ore 16
Esposizione delle opere prodotte da Blake B.
Proiezioni video prodotti da Blake B in collaborazione con altri artisti
 

Giovedi 5 luglio concerto ore 21
QUILIBRI’ in concerto
Andrea Ayassot: sax
Claudio Riaudo: percussioni
Enrico Degani: chitarra
Eseguiranno brani composti da Ayassot che sta sperimentando
nuove interazioni tra ritmo, armonia e improvvisazione.

 

Durante la MOSTRA DELL’ARTIGIANATO PINEROLESE

giovedi 6>domenica 9 Settembre 2018:
visite guidate alla mostra OASI
 In occasione della MOSTRA DELL’ARTIGIANATO:
Interventi manuali sul sagrato della Chiesa di alcuni artisti il cui lavoro
è equiparato all’Artigianato creativo.
Per l’occasione la coppia ADDABBO/ROSATO mostrerà “cavallo Filo DiFerro”.

 

          

pag facebook

pag facebook

  instagram

twitter@maiolight