Pierluigi Pinto vive e lavora a Genova 

 Black leather white skin     Black leather white skin
Black leather white skin

Black leather white skin

Black leather white skin 
immagini realizzate  durante l'Official Fetish Party organizzato 
dal gruppo Onyrica nell'ambito della 22ma edizione del Gay Film Festival di Torino

Il lavoro di Pierluigi Pinti mostra l'aspetto tentatacolare della vita notturna che non vuole 
quietarsi nel riposo. insieme al rituale dello spogliarsi per rivestirsi, alll'inconsistenza 
della carne che sfuma nel sogno. il sogno sempre il vero ed unico 
protagonista della notte, anche nella veglia a dispetto di chi non vuole dormire. 
La veglia notturna ha sempre questo carattere. apparentemente lo stato percettivo 
uguale a quello che ha caratterizzato l'attenzione diurna. ma dopo il crepuscolo 
qualcosa di impercettibile cambia. l'ansia della morte non quieta nell'abbandono del 
riposo per garantisi rigenerazione al risveglio. tracima in un progressivo annegamento 
dell'io che soccombe alla forza del desiderio. eros e thanatos, furia di possedere e 
disgregazione dell'ordine naturale, non si contrappongono pi per diventare un'unica 
manifestazione nella vertigine di resistenza chimica dell'alcool, estasis e poppers. 
Federica Tammarazio 

en plein air

progetto worlds